Il logo della Pasticceria Bonci

Il logo della Pasticceria Bonci

La tradizione pasticcera radicata nella città di Montevarchi, racchiusa in un logo.

Il logo della Pasticceria Bonci

Una tradizione artigianale che affonda le proprie radici nella storia e nella cultura del luogo di nascita: la città di Montevarchi, nata sulla riva sinistra dell’Arno attorno alla fine del XII secolo come espansione del Castellare situato sul colle dei Cappuccini, che tutt’oggi la sovrasta.

Il simbolo rappresentativo ritrovabile in tutte le produzioni Bonci non è altro che una rivisitazione fedele dello stemma cittadino, del quale esiste una versione bellissima ad opera di Andrea della Robbia contenuta nel Museo di arte sacra della Collegiata di San Lorenzo.

Si tratta di un tributo inevitabile alla storia della città, alle tradizioni di un territorio attraversato nelle epoche da inevitabili cambiamenti. Quasi allo stesso modo, la sapienza nella lavorazione artigianale della Pasticceria Bonci guarda al presente partendo dalla tradizione, plasmando nuovi sapori destinati a regalare sorprendenti incontri tra fragranza e gusto.

Lo stemma della città di Montevarchi rappresenta sostanzialmente una montagna composta da sei colline verdi, con schema decrescente dal basso verso l’alto, in modo piramidale. Sopra di esse è rappresentato il cosiddetto “Capo d’Angiò”: un simbolo composto da un rastrello e tre gigli d’oro, concesso a quelle famiglie che dichiaravano fedeltà alla casa d’Angiò ed alla parte guelfa. Nella pregiata ceramica di Della Robbia, questo simbolo è sorretto da due angioletti paffuti di rappresentati però con due espressioni opposte. L’opera in terracotta invetriata, è conosciuta come “stemma della città con putti alati” ed è datata tra il 1495 ed il 1500 provenendo originariamente dalla facciata della Collegiata stessa: si tratta di una rappresentazione perfetta dell’arte operata dallo scultore e ceramista fiorentino, proseguente una lavorazione caratteristica inventata proprio dallo zio Luca della Robbia.

Nata da un’idea di famiglia, la riproduzione dell’opera del Della Robbia come simbolo delle produzioni Bonci risale ai primi anni novanta, con l’introduzione a catalogo del Panforte di Montevarchi.

In quel periodo, infatti, a seguito alla creazione di una disciplinare che definisse e determinasse la ricetta e la produzione del Panforte senese come esclusiva ad una zona circoscritta alla città, divenne necessario determinare l’esclusività della ricetta proposta dalla Pasticceria Bonci. Fu così che al Panforte di Montevarchi si accompagnò la riproduzione grafica ad opera di Renzo Brandi, resistita nel tempo tanto da diventare il marchio di riconoscimento per tutte le produzioni a seguire.

Davide Torelli

RELATED ARTICLES

La Caffetteria Piansa, eccellenza Valdarnese

La Caffetteria Piansa, eccellenza Valdarnese

La Caffetteria Piansa di Terranuova Bracciolini è uno dei primi luoghi incontrabili non appena usciti dall&r

READ MORE
Pegna: dal 1860 eccellenze a Firenze

Pegna: dal 1860 eccellenze a Firenze

Una bottega storica nel pieno centro di quella che fu la Culla del Rinascimento, divenuta nel tempo il punto di rif

READ MORE

Leave a Reply