Il Km (sotto) Zero

Il Km (sotto) Zero

Il Km (sotto) Zero

Per presentare l’ennesima particolarità esclusiva (stavolta a prescindere dalle creazioni pasticcere) dei Fratelli Bonci, è necessario iniziare da due piccole e brevi definizioni.

  • Si definisce “Produzione a Chilometro Zero” il risultato di quei prodotti che  impiegano pochissimo spazio a passare dal luogo effettivo di creazione, a quello di vendita e consumo. Ovviamente per la maggior parte dei casi, si tratta di un concetto puramente metaforico.
  • Si definisce, invece, “Agricoltura Biologica” quella che sfrutta la naturale fertilità di un suolo determinato, favorendone i frutti con il minor numero di interventi esterni possibili, nel pieno rispetto della biodiversità e nel totale rifiuto di organismi geneticamente modificati.

Si tratta di due concetti fortunatamente ben diffusi nella nostra epoca, a garanzia di un consumo consapevole, salubre e selezionato.

Una delle caratteristiche della Toscana, per la quale non fa eccezione né il Valdarno in generale né Montevarchi in particolare, è una tradizione agricola radicata e tramandata per generazioni, aiutata da un terreno fertile e da un clima adatto alle principali coltivazioni esistenti in suolo nazionale.

È grazie all’Azienda Agricola Gloter di Montevarchi, e ai campi da loro coltivati adiacenti al laboratorio produttivo Bonci, che il concetto di Chilometro Zero non solo può abbracciare realmente la metafora che solitamente rappresenta, ma addirittura superarla diventando letteralmente “Chilometro Sotto Zero”.

 

 

La produzione di una ottima parte delle materie prime utilizzate in produzioni di spicco all’interno del catalogo Bonci (ad esempio nella Giardiniera) avviene proprio a poche centinaia di metri dal luogo dove sono destinate ad essere lavorate, assemblate e confezionate manualmente. La coltivazione ed il metodo tradizionale dell’Azienda Agricola Gloter, garantiscono il rispetto di tutti i canoni necessari per poter classificare questi frutti della terra ampiamente all’interno dell’universo biologico.

Pensare che dalle finestre dei laboratori di canditura sono ben visibili al dettaglio le piantagioni -ad esempio- di pomodori, e che in men che non si dica (giusto il tempo di raccoglierli dalla pianta) sono destinati a trovarsi al centro di quel processo concepito per conservarne freschezza e sapore, risulta quasi impensabile nel mondo composto dalle produzioni industriali medie odierne.

E invece anche questo (se non soprattutto) rappresenta la missione dei Fratelli Bonci, quella di garantire un prodotto di alta qualità, e contemporaneamente ne esalta l’indole artigianale nella produzione, anche delle materie prime.

Un a gamma di produzioni artigianali, sapientemente lavorate secondo tradizione familiare, utilizzando prodotti di origine garantita e a Km sotto zero, senza l’utilizzo di interventi artificiali anche a livello di colorazione e conservazione, ricercando nuovi sapori partendo dalle tipicità di una terra ricca di storia culinaria e pasticcera: questa è la sfida della Pasticceria Fratelli Bonci.

Una sfida destinata a replicarsi e quindi a migliorarsi, con risultati di indubbia eccellenza.

Davide Torelli

RELATED ARTICLES

Il #BonciParty: tutte le novità della Pasticceria Bonci racchiuse in una sera

Il #BonciParty: tutte le novità della Pasticceria Bonci racchiuse in una sera Popular

Una serata mite e luminosa di inizio primavera, la macchina condotta per le strade gentili dei colli a sud di Firen

READ MORE
Michele Mezzasoma, maestro cioccolatiere

Michele Mezzasoma, maestro cioccolatiere Popular

All’interno del laboratorio del maestro cioccolatiere Michele Mezzasoma. Un’intervista suddivisa in qua

READ MORE

Leave a Reply